+44 (0) 20 3129 2869 info@socinvestuk.com
Select Page

La finanziaria autunnale è stata presentata dal Cancelliere Philip Hammond (ministro del tesoro) al parlamento britannico la scorsa settimana, con notizie positive per il mercato immobiliare in UK, gli acquirenti di prima casa e le comunità del Nord dell’Inghilterra. In un contesto di disoccupazione in calo, ai livelli più bassi dal 1975, e di indebitamento del governo anche in calo, del 75% dal 2010, ecco i punti principali delineati dal Cancelliere che interesseranno coloro che si accingono ad investire nel mercato immobiliare britannico.

first time buyers

 

1. Previsioni di crescita Economica

L’Ufficio per la Responsabilità del Bilancio (Office for Budget Responsibility – OBR), l’organismo pubblico consultivo che fornisce un’analisi indipendente delle finanze pubbliche per il bilancio, prevede che nel 2021 l’economia avrà lo stesso tasso di crescita di quello anticipato precedentemente

2017:2% (in aumento rispetto all’1,4% previsto in precedenza)
2018:1.6% (1.7%)
2019:1.7% (2.1%)
2020:1.9% (2.1%)
2021:2% (2%)

L’economia dovrebbe accelerare il tasso di crescita (seppure in misura inferiore alle aspettative precedenti) e questo dovrebbe creare più posti di lavoro e contribuire all’aumento dei salari. Un incremento nel numero di posti di lavoro e nel livello degli stipendi aumenterà inoltre la domanda per immobili in UK. Conseguentemente, i locatori potrebbero aumentare gli affitti ed anche i prezzi delle case dovrebbero continuare ad aumentare.

2. Mercato immobiliare residenziale

a. Imposta di Registro nel Regno Unito

L’imposta di registro sarà abolita immediatamente a partire dal 22 novembre per gli acquirenti di prima casa che acquistano immobili di valore fino a £ 300.000.

Per assistere gli acquirenti di prima casa che risiedono a Londra ed in altre aree costose, per l’acquisto di immobili di valore fino e non oltre £500,000, le prime £300,000 saranno esenti dall’imposta di registro, mentre le rimanenti £200.000 saranno soggette ad un’imposta di registro del 5%.

uk budgets

Il 95% degli acquirenti di prima casa che avrebbero pagato l’imposta di registro beneficerà di questo provvedimento e l’80% delle persone che acquisteranno la prima casa non pagherà nessuna imposta di registro.

L’abolizione dell’imposta di registro per gli acquirenti di prima casa, stimolerà il numero di transazioni residenziali, anche se il mercato immobiliare di Londra, dove i prezzi medi degli immobili sono più elevati rispetto al resto del Regno Unito, gli acquirenti di prima casa dovranno ancora pagare un’imposta di registro. L’OBR prevede che il risultato netto del provvedimento sarà un ulteriore aumento dei prezzi degli immobili in UK di circa 0,3%, la maggior parte di questo incremento si verificherà nel 2018.

b. Aumento dell’offerta di nuove case in vendita

Il Cancelliere si è impegnato a costruire 300.000 nuove case ogni anno, un quantitativo non raggiunto dal 1970, adottando le seguenti misure:

  • Stanziamento di £15,3 miliardi per l’edilizia residenziale nei prossimi cinque anni – portando il totale ad almeno £44 miliardi. Questo include £1,2 miliardi per il governo per acquistare terreni per costruire più case e £2,7 miliardi per le infrastrutture che sosterranno l’edilizia residenziale;
  • Creazione di 5 nuove “città giardino” (garden cities), comunità autonome, circondate da zone verdi
  • Modifica al sistema di pianificazione favorendo un migliore uso dei terreni edificabili nelle piccole e grandi città.

Mentre il Cancelliere ha ammesso che non c’è nessun “proiettile magico” per eliminare la carenza di immobili nel Regno Unito, ha finalmente portato l’obiettivo del governo in linea con le stime offerte dagli esperti del settore, Savills e la Camera dei Lord. I tentativi di aumentare l’offerta immobiliare in Gran Bretagna sono l’elemento più importante di questa manovra finanziaria. Mentre i piani del governo rimangono ambiziosi, la prospettiva di raggiungere l’obbiettivo di 300.000 nuove costruzioni residenziali annuali è discutibile. L’attuale obiettivo di costruire 200.000 nuove case all’anno, stabilito nel 2014, è stato raggiunto solo per la prima volta quest’anno, suggerendo che il piano del Signor Hammond potrebbe incontrare qualche difficoltà.

La generazione dei giovani in UK, si trova in notevole difficoltà ad acquistare immobili dato il livello elevato dei prezzi, tanto che viene definita Generation Rent (Generazione Affitto). Gli investitori immobiliari si trovano di conseguenza in una posizione eccellente per capitalizzare sul mercato degli immobili residenziali nel Regno Unito, ove la domanda eccede notevolmente l’offerta.

c. Aumento dell’offerta di nuove abitazioni in affitto

L’Onorevole Hammond ha concesso ai Local Councils (autorità amministrative locali) i poteri per aumentare la council tax (imposta municipale per immobili residenziali) per le abitazioni non occupate dal 50% al 100% affermando: “Non è plausibile lasciar proprietà vuote, quando vi sono tante persone disperate in cerca di una dimora.

Questo annuncio dovrebbe essere accolto con favore dagli affittuari che faticano a trovare un alloggio a prezzi accessibili, e dovrebbe accrescere il numero di immobili in vendita, diminuendo il divario tra domanda ed offerta, se i proprietari di tali immobili non occupati scegliessero di vendere piuttosto che pagare l’imposta maggiorata.

Questo provvedimento penalizza i proprietari di seconde case nella campagna britannica, ma sarà solo un semplice inconveniente per i ricchi investitori stranieri che acquistano immobili a Londra.

3. La Northern Powerhouse e Manchester

A seguito dell’implementazione del piano economico Northern Powerhouse per lo sviluppo delle città principali del Nord dell’Inghilterra, Il Cancelliere ha stimolato ulteriormente lo sviluppo economico nel Nord dell’Inghilterra ed a Manchester attraverso i seguenti provvedimenti:

  • Lo stanziamento di un ‘transforming cities fund’ (“fondo per la trasformazione delle città”) da £1,7 miliardi;
  • Lo sviluppo di una strategia industriale locale per Manchester, le West Midlands ed il nord del Tyne;
  • L’allocazione di £30 milioni per il miglioramento della connettività digitale sulle rotte Trans-pennine.

Queste misure dimostrano chiaramente il riconoscimento da parte del governo della crescita che Manchester ha avuto e del potenziale che Manchester può offrire.

I provvedimenti annunciati, unitamente alla crescita costante e puntuale, anno dopo anno, del mercato immobiliare di Manchester, sicuramente sosterranno il futuro economico di Manchester.

4. Il mercato delle residenze sanitarie assistite in UK

Altri £2 miliardi sono stati stanziati per l’assistenza sociale degli anziani in Inghilterra nei prossimi tre anni, con £1 miliardo già disponibile per il 2017-18.

error: Content is protected !!